Le strade del vento le ho percorse nei miei cammini, sulle rocce, nella sabbia o tra l'erba. È lì che ha preso vita la mia prima esperienza estetica, che ha trovato conferma nello studio dei grandi sulle cui spalle ho cominciato a guardare il mondo nel tempo della formazione all'Accademia di Brera: Turner, Friedrich e il contemporaneo Gerhard Richter.

Nel 2008, dopo il diploma, ho intrapreso il progetto delle grandi tele, numerandole in un percorso tematico: montagne, cieli, acque, che è qui rappresentato nelle cartelle intitolate Nuvole in viaggio, Cantico e Vita sommersa, cui corrispondono le retrospettive di questi anni, in cui ho intrapreso ricerche con altri materiali e in altre direzioni. Per vederne alcune, è necessario aprire il Toolbar (3 lineette in alto sulla sinistra). Saranno poi catalogate pazientemente in ordine di formato.
Per vedere le novità e le ricerche, e per vagare in libertà su un periodo più lungo, si può cliccare sul blog laboratoriodartecontroluce.blogspot.com.
Anche nel 2019, dopo cinque anni di presenza, c'è il mio profilo sul Catalogo di Arte Moderna Mondadori (CAM). Si trova nelle librerie specializzate.
Nell'ultimo scorcio dell'anno, dietro richiesta, ho aderito a tre piccole iniziative: il calendario degli artisti della storica Libreria Bocca di Milano, città in cui risiedo; Ex voto per arte ricevuta, della Fondazione Maimeri, esposizione itinerante a favore  del Museo Marino Marini di Firenze; Babele, 66 mostra del miniquadro, del Centro espositivo San Vidal  alla scolina San Zaccaria di Venezia.
Sempre su richiesta, negli anni ho donato opere al Tribunale per i Minorenni di Milano, al reparto di medicina fisica e riabilitazione dell'Ospedale di Reggio Emilia e alla Iglesia de los Angeles en la Estancia del Milagro, Arcidiocesi di Salta, in Argentina.
Mi piace inviare opere su richiesta, perché è come mandare un messaggio nel mondo. Le strade del vento, cm 150 x 150, si trova in una sala dei colloqui al Tribunale per i Minorenni, a indicare che c'è sempre una strada da percorrere anche nelle situazioni difficili; Nuvole a colori, sempre 150 x 150, introduce a un paesaggio di colori capaci di suggerire serenità e speranza ai pazienti in fisioterapia e riabilitazione; L'Angelo della fiducia, ne la Estancia del Milagro, tappezza le volte della chiesa in compagnia delle immagini di altri 499 artisti, noti e sconosciuti.
È il secondo anno che collaboro con il prof. Paolo Levi e con Sangiorgio Arte all'iniziativa "La Gioia dell'opera su Carta". Un gruppo di artisti costituisce un club e mette a disposizione on line i lavori su carta che non vanno considerati solo prove, ma opere complete. Quelle in vendita sul sito della Galleria sono 12 (6 per anno). Per visionarle, si fa riferimento alla galleria stessa. On line c'è il sito di Sangiorgio Arte. Sotto la voce "Artisti", vedi Claudia Strà. Qui di seguito, invece, una piccola selezione di opere a olio su tela e qualche video girato in occasione di mostre:
Immagini
Nuvole, olio su tela 2016, cm 100 x 120
Pioggia di stelle, olio su tela 2016, cm 70 x 70
Luce, olio su tela 2016, cm 100 x 120
Montagne 7, olio su tela 2016, cm 100 x 120.
Video
Sulla soglia, Centro Culturale Alessandro Manzoni, Bresso
Cantico, Museo Diocesano di Gubbio
Nuvole in viaggio, Galleria Statuto 13, Brera District, Milano.
Immagine d'insieme
Museo Diocesano di Gubbio, Il Refettorio.

bonatostra@alice.it